La Vita
Cronologia delle opere
I Canti
Le Operette Morali
Lo Zibaldone
Diario Del Primo Amore
Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'Italiani
Pensieri
Recanati città della poesia
CNSL (Centro Naz.le di Studi Leopardiani)
Centro Mondiale della Poesia
Parco Letterario
Giunta Naz.le Leopardiana
Cattedre Leopardiane
Casa Leopardi e Casa Antici
Avvenimenti
Iconografia
Città
Lettere autografe
Laboratori
Multimedia
L'infinito nel mondo
Home - LA VITA
1798 - 1810
1811 - 1815
1816 - 1817
1818 - 1821
1822 - 1824
1825 - 1827
1828 - 1831
1832 - 1835
1836 - 1837
1822
Compone le canzoni Alla Primavera, Ultimo Canto di Saffo, Inno ai Patriarchi e, in prosa, la Comparazione delle sentenze di Bruto minore e di Teofrasto vicini a morte, il Martirio de' Santi Padri, tentativo di contraffazione letteraria in lingua trecentesca. Parte per Roma. ospite dello zio Carlo Antici.

1823
Compone la canzone Alla sua donna e la maggior parte delle Annotazioni alle prime dieci Canzoni. Traduce la Satira di Simonide sopra le donne (che apparirą nel '25 nel "Nuovo Ricoglitore" e poi nell'edizione bolognese dei Versi del '26). A Roma conosce, tra gli altri, il cardinale Mai, Bunsen, Jacopssen, Niebuhr. Visita la tomba di Tasso, nella chiesa di Sant'Onofrio sul Gianicolo. Torna a Recanati.

1824
Scrive la maggior parte, 20, delle Operette morali e il Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'Italiani. (Altri data quest'opera 1826). Pubblica le prime dieci Canzoni da Nobili, editore bolognese.

P.IVA: 00325900439 - www.leopardi.it - Powered by Mercurio Net