La Vita
Cronologia delle opere
I Canti
Le Operette Morali
Lo Zibaldone
Diario Del Primo Amore
Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'Italiani
Pensieri
Recanati città della poesia
CNSL (Centro Naz.le di Studi Leopardiani)
Centro Mondiale della Poesia
Parco Letterario
Giunta Naz.le Leopardiana
Cattedre Leopardiane
Casa Leopardi e Casa Antici
Avvenimenti
Iconografia
Città
Lettere autografe
Laboratori
Multimedia
L'infinito nel mondo
Home - NEWS
Data e ora di inserimento: (05-06-2017, 09:15:23)

Clicca per visualizzare le immagini associatePOETI A RECANATI IN OMAGGIO A GIACOMO LEOPARDI e MIHAIL EMINESCU

Sono stati più di cinquanta i poeti che oggi sono saliti sulla sommità del Colle dell’Infinito per l’ultimo appuntamento del “Festival mondiale della poesia” nel nome di Mihail Eminescu, il più noto poeta rumeno.
Con la sua città di nascita, Blaj (Romania), il Comune di Recanati ha stretto nel 2009 un gemellaggio proprio in nome dei due grandi poeti romantici europei: Giacomo Leopardi e Mihail Eminescu.
L’iniziativa si è resa possibile anche grazie al famoso scultore Vincenzo Bianchi che con Recanati ha un rapporto particolare. Sono una sua opera le nove porte della Pace in ceramica dura che nel 2004 sono state collocate in via 1° Luglio e rappresentano un'opera di arredo urbano di grandissima originalità e di rara creatività. Sua anche l'opera dedicata al donatore al crocefissetto e il 'Canture della luna' sulla sommità del Colle.
I poeti si sono trovati a mezzogiorno proprio qui, davanti alle Porte della Pace, poi in visitaa al Teatro Persiani e al Museo Gigliano.
Alle 18 si sono stati accompagnati al Centro Nazionale Studi Leopardiani (qui c'è all'esterno una lapide ad Eminescu) da dove sono saliti sul Colle e, di fronte all’ulivo piantato proprio nel 2004, hanno recitato le poesie da loro dedicate a Leopardi. Per il comune di Recanati presente l'Ass Rita Soccio.

P.IVA: 00325900439 - www.leopardi.it - Powered by Mercurio Net