La Vita
Cronologia delle opere
I Canti
Le Operette Morali
Lo Zibaldone
Diario Del Primo Amore
Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'Italiani
Pensieri
Recanati città della poesia
CNSL (Centro Naz.le di Studi Leopardiani)
Centro Mondiale della Poesia
Parco Letterario
Giunta Naz.le Leopardiana
Cattedre Leopardiane
Casa Leopardi e Casa Antici
Avvenimenti
Iconografia
Città
Lettere autografe
Laboratori
Multimedia
L'infinito nel mondo
Home - NEWS
Data e ora di inserimento: (26-09-2013, 09:13:04)

Clicca per visualizzare le immagini associateBreve resoconto del Convegno sullo “Zibaldone in inglese” svoltosi il 23 e il 24 settembre 2013 al Trinity College di Hartford (Connecticut).

Nella suggestiva cornice di un’antica Università della Costa Est degli Stati Uniti (Trinity College, Hartford), in un clima allietato dalla incomparabile ospitalità dell’organizzatore, prof. John Alcorn, è iniziato il percorso di diffusione dello Zibaldone “inglese”, finalmente sugli scaffali delle biblioteche del mondo.
Parliamo del Convegno Leopardi Today (http://www.leopardi.it/news.php?k=543) che per due giorni (23-24 settembre 2013) ha riunito specialisti della leopardistica provenienti dall’Europa e dagli Stati Uniti. Citiamo qui, per tutti, i nomi di Franco D’Intino e Michael Caesar, ideatori e curatori della straordinaria impresa traduttiva. L’interrogazione dello Zibaldone in varie prospettive e da diversi punti di vista è stata al centro degli interventi, organizzati secondo una feconda pratica fondata sul dialogo tra relatore e discussant, ideale per favorire la partecipazione attiva del pubblico, arricchito anche da una cospicua presenza di studenti dell’Università. Della immensa impresa, durata sette anni di lavoro “matto e disperatissimo”, hanno parlato Franco D’Intino (che ha ripercorso la storia del progetto e delle fasi della sua realizzazione) e Pamela Williams, una delle principali traduttrici del team (coinvolgente il suo intervento che ha ben reso la tensione del corpo a corpo con la restituzione di ogni singola parola nella lingua d’arrivo). Novella Bellucci, sulle orme del classico saggio di Luigi Blasucci, ha illustrato i numerosi percorsi interpretativi offerti dalla lettura lineare e dalla lettura tematica del testo.
Di rilevante spessore gli interventi delle giovani studiose, Alessandra Mirra (su alcune strategie retoriche della scrittura dei pensieri) e Paola Cori (sull’ordine simbolico alla base del concetto di “chiarezza” nello Zibaldone). Altri interventi, non limitati all’analisi del solo Zibaldone, hanno toccato alcuni aspetti della modernità del pensiero leopardiano, sia in chiave teorica (Michael Caesar) che in chiave di attualizzazione socio-politica (Daniela Bini) e varie altre problematiche generali: Dario del Puppo ha offerto una lettura brillante quanto rigorosa del tema legato al cibo contestualizzato all’interno delle teorie scientifiche sull’argomento, coeve a Leopardi; Silvia Ricca ha affrontato il tema “società” all’interno dello Zibaldone per giungere ai Canti e in particolare ad una interessante analisi della Ginestra; Pamela Williams è intervenuta sul complesso tema dell’ateismo, analizzando un gruppo di pensieri del ’21, mentre Gabrielle Sims ha rivisitato il tema della Natura mettendo in rilievo il ruolo giocato da alcune letture di libri di geologia. Come conclusione, John Alcorn ha offerto, con eleganza e discrezione, una lettura del Canto notturno, orientata a sottolineare la perfezione poetica del capolavoro lirico, privilegiando la prospettiva psicologica che è al centro delle indagini leopardiane dello studioso.

L’occasione di Trinity ha riconfermato l’importanza di uno dei testi fondamentali della modernità, importanza che viene ulteriormente messa in luce dal lavoro traduttivo che, da una parte ha moltiplicato la problematicità del testo, dall’altra rende possibile la sua lettura a un vastissimo pubblico.
Per i partecipanti c’è stata la riconferma di quanto lo studio di un autore come Leopardi favorisca la solidarietà umana e intellettuale tra chi lo pratica.

P.IVA: 00325900439 - www.leopardi.it - Powered by Mercurio Net