La Vita
Cronologia delle opere
I Canti
Le Operette Morali
Lo Zibaldone
Diario Del Primo Amore
Discorso sopra lo stato presente dei costumi degl'Italiani
Pensieri
Recanati città della poesia
CNSL (Centro Naz.le di Studi Leopardiani)
Centro Mondiale della Poesia
Parco Letterario
Giunta Naz.le Leopardiana
Cattedre Leopardiane
Casa Leopardi e Casa Antici
Avvenimenti
Iconografia
Città
Lettere autografe
Laboratori
Multimedia
L'infinito nel mondo
Home - CATTEDRE LEOPARDIANE
 

Cliccare, qui sotto, su RASSEGNA STAMPA per visualizzare gli articoli sulla manifestazione; sull’immagine dell’invito per leggere il programma della giornata inaugurale; sull’immagine a sinistra per connettersi col sito dell’Università “Suor Orsola Benincasa”.

  RASSEGNA STAMPA


                        

Cattedra Leopardiana presso l'Università
Suor Orsola Benincasa
- Facolta di Lettere -  Napoli -

 Titolari della Cattedra Leopardiana:
Proff. Emma Giammattei e Alberto Folin

***

    A Napoli, il 10 dicembre 2008, Il Presidente del CNSL Fabio Corvatta e il Rettore dell’Università “Suor Orsola Benincasa” Francesco M. De Sanctis hanno firmato una convenzione con la quale è stata istituita, presso quella Università napoletana, una nuova  Cattedra leopardiana.

Questa Cattedra ha quattro caratteristiche che la distinguono dalle altre già operanti a Macerata, a Birmingham e a Buenos Aires: 1) costituisce un insegnamento con denominazione specifica e non generica: “Ermeneutica leopardiana”; 2) ha valore curricolare (modulo semestrale, corrispondente a 4 punti di credito) per tutti gli studenti della Facoltà di Lettere “Suor Orsola Benincasa”, che potranno così inserire l’insegnamento nel loro piano di studi, nonostante esso sia istituito ufficialmente nel biennio specialistico di Lingue e letterature straniere; 3) è aperta anche agli studenti delle altre Università napoletane, con le quali verranno istituite apposite convenzioni; 4) dato il particolare interesse che suscita un poeta e pensatore come Giacomo Leopardi nella città di Napoli (che accolse il poeta negli ultimi quattro anni della sua breve vita e che ha una lunga tradizione di critica leopardiana con al centro la grande figura di Francesco De Sanctis), il corso sarà aperto a chiunque sia interessato e voglia assistere, anche in forma di attiva collaborazione, allo svolgimento delle lezioni e dei seminari (in particolare, docenti della scuola media superiore per un personale aggiornamento culturale, e studenti degli ultimi due anni di liceo).

La Cattedra svolgerà la sua attività per trentadue ore di lezione attorno a un modulo il cui tema sarà scelto dal docente. Metà delle lezioni avrà impostazione frontale, e metà seminariale. In occasione dei seminari saranno invitati i più autorevoli leopardisti italiani e stranieri

C’è infine da sottolineare il fatto che a Napoli, presso la Biblioteca Nazionale, è custodito il più importante fondo di manoscritti leopardiani. Attraverso un apposito accordo con la direzione della Biblioteca, sono in progetto iniziative comuni.

La Cattedra sarà affidata ad anni alterni al prof. Alberto Folin, docente di Scritture e Poetiche presso l’Università “Suor Orsola Benincasa” e membro del Comitato scientifico del CNSL, e alla prof. Emma Giammattei, titolare della Cattedra di Letteratura italiana presso la detta Università.

Qui di seguito si riporta il documento della convenzione.

L’ UNIVERSITÀ’ DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA -

FACOLTA’ DI LETTERE - DI NAPOLI

- IL CENTRO NAZIONALE DI STUDI LEOPARDIANI DI RECANATI

Premessi

  l’importanza universalmente riconosciuta della figura di Giacomo Leopardi;

• l’interesse del Centro Nazionale di Studi Leopardiani (d’ora in avanti CNSL) alla diffusione della figura di Leopardi nel mondo;

• l’impegno tradizionalmente profuso dall’Università “Suor Orsola Benincasa” di Napoli negli studi leopardiani, in considerazione del fatto che l’Università stessa è tra i referenti accademici più accreditati per ciò che concerne il soggiorno napoletano del Poeta;

• le iniziative già realizzate dalle due Istituzioni contraenti;

si conviene e si stipula

art. 1

Istituzione

L’UNIVERSITA’ DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA - FACOLTA’ DI LETTERE - DI NAPOLI e il CENTRO NAZIONALE DI STUDI LEOPARDIANI con sede in RECANATI (CNSL) istituiscono la Cattedra “Ermeneutica leopardiana” presso il corso di laurea “Lingue e culture moderne” della suddetta Facoltà.

art. 2

Attività e programmazione della Cattedra

L’attività della Cattedra si esplicherà nei seguenti modi:

         l’istituzione di un modulo semestrale destinato all’approfondimento di tematiche leopardiane per studenti, dottorandi e specialisti: detto modulo sarà riconosciuto dai docenti di Lingue e culture moderne dell’Università ai fini degli esami previsti dai piani di studio;

           incontri di lavoro con la partecipazione di specialisti in poesia, scrittori, filosofi, storici, ecc.;

         scambio di informazioni, documenti e pubblicazioni scientifiche;

         programmazione di coedizioni, e scambio di materiale bibliografico

art. 3

Competenze della Facoltà

La Facoltà di Lettere s’impegna a:

1.              concedere   uno spazio per il funzionamento della Cattedra “Ermeneutica              leopardiana”,  con la corrispondente infrastruttura accademica e amministrativa;

 2.         stipulare il contratto nella forma che riterrà più opportuna con il docente incaricato a dirigere il corso annualmente;

3.          promuovere e diffondere le attività della Cattedra nell’ambito dell’Università e fuori attraverso la stampa locale ed altri mezzi di pubblicità;

4. organizzare incontri di lavoro interdisciplinari, tavole rotonde, colloqui, conferenze, corsi condivisi con altre cattedre della Facoltà  e dell’Università, presentazioni di libri e quaderni di studi leopardiani,ecc.

 art. 4

Nomina dei responsabili

I responsabili della Cattedra leopardiana così istituita sono in numero di due e vengono nominati uno dall’Università “Suor Orsola Benincasa” e l’altro dal CNSL.

art. 5

Assistenza scientifica ed organizzativa

Ciascuna parte, in conformità con le proprie leggi e regolamenti, assicurerà agli studiosi ospiti ogni forma di assistenza e facilitazione per l’adempimento dei compiti loro assegnati ai sensi delle disposizioni del presente accordo.

art. 6

Approvazione e durata

Il presente accordo, soggetto all’approvazione degli organi competenti conformemente alle leggi nazionali, entrerà in vigore al momento della firma. Avrà una durata di 3 (tre) anni, rinnovandosi automaticamente per uguale periodo, salvo disdetta di una delle parti senza necessità di motivazione, mediante avviso all’altra parte con un anticipo di almeno tre mesi dalla scadenza.

La denuncia non darà diritto all’altra a reclamare indennità di qualsiasi natura.

Questo accordo riguarda esclusivamente la collaborazione scientifica e accademica e non crea legami di sorta nell’ambito della legislazione. Per convenienza delle parti questo accordo viene firmato in duplice copia, avendo tutte e due lo stesso valore e riconoscimento ai fini legali.

Napoli, 10 dicembre 2008

Università “Suor Orsola Benincasa”
Il  Rettore Francesco M. De Sanctis

Facoltà di Lettere - Il Preside Piero Craveri

 

Centro Nazionale di Studi Leopardiani
Il Presidente Fabio Corvatta

---------------------------------------------------------------------------------------------------

La Cattedra Ermeneutica leopardiana è stata inaugurata ufficialmente il 6 marzo 2009 nella Sala “Antonio Villani” dell’Università “Suor Orsola Benincasa”, davanti a una folta platea di studiosi e studenti. Hanno partecipato alla manifestazione numerose autorità, rappresentanze della Biblioteca Nazionale di Napoli, docenti del “Suor Orsola” e di altri atenei italiani, fra cui l’Università “L’Orientale” (altra gloriosa istituzione napoletana) e l’Università “La Sapienza” di Roma (con la prof. Novella Bellucci e le sue allieve leopardiste Gilda Policastro e Alessandra Mirra). Il prof. Matteo Palumbo, ordinario di Letteratura italiana, ha rappresentato la “Federico II”di Napoli, Università con la quale il CNSL ha firmato un protocollo d’intesa per le attività culturali che si svolgono in Villa delle Ginestre a Torre del Greco, a cura della “Federico II”, che ne ha la proprietà, e dell’Ente per le Ville Vesuviane, che ne ha il comodato. La Villa, dove Leopardi dimorò a lungo durante gli ultimi anni napoletani, è stata restaurata con i fondi della Legge “Leopardi nel mondo”. Della collaborazione col CNSL il Presidente Corvatta darà pubblico annuncio il 25 giugno 2009, in occasione del Premio “La Ginestra” per la leopardistica conferito a Lucio Felici (vedi le news di questo sito – inserimento 2 luglio 2009 – e www.premiolaginestra.it).

Nella mattinata, dopo i discorsi introduttivi della prof. Emma Giammattei (in rappresentanza del Rettore, assente per impegni istituzionali) e del dott. Fabio Corvatta, Sindaco di Recanati e Presidente del CNSL, la cerimonia ha avuto il suo momento centrale nella prolusione del prof. Gilberto Lonardi (ordinario di Letteratura italiana nell’Università di Verona e membro del nostro Comitato scientifico), che ha parlato di Montale, Silvia, “l’ultimo addio”: la lezione – che ha trattato con straordinaria finezza il tema dell’ “addio”, passando da Leopardi a Montale e attraversando il melodramma ottocentesco – è stata accolta con un caloroso  applauso.

Nel pomeriggio si è svolto un incontro seminariale per approfondire i temi legati alla pubblicazione di due volumi che, con prospettive diverse, hanno messo in gioco i temi dell’addio e della lontananza: Leopardi e il canto dell’addio di Alberto Folin (decimo titolo della collana del CNSL “Testi e studi leopardiani”, Venezia, Marsilio, 2008) e Trattato della lontananza di Antonio Prete (Torino, Bollati Boringhieri, 2008). Con gli autori hanno dialogato Gennaro Carillo, Fabiana Cacciapuoti, Lucio Felici e Gilberto Lonardi.

Torna all'elenco delle cattedre leopardiane

P.IVA: 00325900439 - www.leopardi.it - Powered by Mercurio Net